06 Giugno 2017

A proposito di vaccini... e molto di più

Posted in Sintomi e "Malattia"

A proposito di vaccini... e molto di più

Sto ascoltando molte persone, particolarmente madri, molto spaventate e arrabbiate.

 

Hanno paura di vaccinare i loro figli e sono arrabbiate perché si sentono costrette a sottostare ad un potere ingiusto, molte mi dicono che stanno pensando di andare a vivere in Svezia.

Il mio punto di vista su questa faccenda è che c'è in gioco molto di più degli interessi economici delle multinazionali dei farmaci.

Ma andiamo per gradi, prima ci tengo ad essere chiara rispetto alla mia posizione riguardo ai vaccini.

 


Sono convinta che il corpo umano sia un meccanismo perfetto e che la Forza Vitale che lo anima non commetta errori, pertanto ogni volta che un sintomo si presenta c'è una logica, un senso che può non essere visto fino a che si guarda ostinatamente in un'altra direzione.

Ogni sintomo (chiamato malattia), che sia morbillo, orecchioni, diabete, cancro, mal di pancia, eccetera si può manifestare solo se prima si sono verificate due situazioni:

  • La prima: un evento che ha scatenato un conflitto biologico, o una recidiva di tale conflitto.

E non è necessario pensare a qualcosa di estremamente grave dal nostro punto di vista. Un bambino che si trova a fronteggiare da solo una situazione per lui assai allarmante, come può essere l'ingresso a scuola o l'aggressività di un adulto arrabbiato, può vivere una serie di conflitti biologici.

  • La seconda: la soluzione del conflitto,

cioè il ritorno alla norma, dopo l'attivazione dell'allerta. Per esempio il bambino che finalmente arriva al sabato, o alle vacanze e non deve andare a scuola. Si rilasserà da quella tensione e SOLO a quel punto compariranno i sintomi.

Per chi desidera approfondire l'argomento, all'interno del mio libro "Tre Domande per Guarire", affronto molte di queste tematiche.

 vaccini silvia

 


Partendo da questa premessa è ovvio che non ci sono malattie o sintomi che si possono prevenire in quanto non si può prevenire quello che una persona (adulto o bambino) vive come sentito emozionale.


 

E se non c'è conflitto e non c'è soluzione del conflitto non ci sono sintomi.

Il ruolo dei virus e dei batteri é semplicemente quello di 'aiutare' il processo di pulizia, la chiamiamo guarigione, dell'organismo. Chiaramente chi non concorda con questa veduta e crede che il corpo possa impazzire e acchiappare germi cattivi che girano per aria, ha tutto il diritto di vaccinare i propri figli.

Ma anche in questo caso la diatriba é inutile in quanto se il vaccino protegge dalla malattia i bambini non vaccinati non rappresentano un problema per nessuno, perché se lo rappresentassero vorrebbe dire che i vaccini non funzionano come prevenzione.

Se il bambino vaccinato é immune, il bambino non vaccinato non rappresenta un problema... mi pare.

Detto questo la mia sensazione di fondo è che ci siano interessi molto importanti che vanno anche oltre il rendiconto economico. Si tratta di potere.

Il modo migliore per gestire senza tanti problemi il potere é avere masse di gente che combattono tra di loro: cristiani contro mussulmani, lavoratori contro immigrati, vegetariani contro carnivori, fedeli delle terapie convenzionali contro fedeli delle terapie alternative, eccetera.

Le persone che vivono nella paura e si combattono tra di sé, percependo gli altri come nemici, sono facilmente manovrabili, basta pigiare i tasti giusti e le reazioni saranno certe.

 

  • Chi ha interesse da tutto questo...?

Non lo so con certezza, ovviamente, posso fare solo supposizioni, ma comunque sia posso osservare le cose da un punto di vista che io sento più elevato.

Chiunque sia a fare quello che fa, da politici corrotti o incompetenti e manovrati, boss che hanno ingenti guadagni o personaggi molto potenti che rimangono nell'ombra, chiunque sia, fa quello che fa perché non può fare diversamente, perché ha quella storia lì, quella famiglia lì ed è come è. Quello che credo con forza è che esiste una Legge Universale che dice: tutto ciò contro cui combattiamo aumenta, viene nutrito proprio dall'energia di chi si oppone.

Quindi in ogni situazione io mi chiedo non tanto cosa è giusto e cosa è sbagliato, ma invece: cosa funziona... cosa è utile. Una guerra è possibile solo se ci sono due fazioni contrapposte, ma se nessuno sente di avere nemici non può esserci guerra.

 


Quindi è il nostro bisogno di difenderci e la nostra convinzione di avere nemici che alimenta la guerra. Ogni guerra.


 

vaccini

 

Credo che ognuno nella propria vita è dov'è, e va bene così, ognuno crede quello che crede e sente quello che sente, e va bene così. Non può essere che così. Questo non vuol dire che non dobbiamo fare niente, certo che si, ma se non c'è consapevolezza di come funziona l'Universo, si rischia di alimentare quello che ci fa male. E sono convinta che la lotta, la guerra, i soprusi, la violenza, l'ingiustizia facciano male al cuore dell'essere umano. E i cuori umani funzionano tutti nello stesso modo.

Quindi é sacrosanto che ognuno possa esprimere quello che crede e sente ma se interiormente lo fa da una posizione di contrapposizione e di paura cosa sta seminando...?

 

- Silvia Pallini

 


Ho appena finito di leggere il libro di Oscar Di Montigny " Il Tempo dei Nuovi Eroi". Il nuovo mondo esiste già! Ci sono già persone che agiscono non solo esclusivamente per il PROFITTO ma per il bene comune.

img archivio13032017105320

 

"La sfida per le aziende è ora soprattutto culturale: si affermeranno quelle che rimetteranno l’uomo al centro e sapranno ripensarsi come un eco-sistema fondato sulla condivisione di un Sistema di Valori. Il mio obiettivo, scopo della mia vita, è contribuire all’evoluzione dell’insieme, mosso dall’idea che un atto di Amore è l’atto economico per eccellenza. Il più efficace perché il più semplice: tutti desiderano amare e tutti desiderano essere amati. Quanto darai …tanto riceverai. " - O. Di Montigny

 

 

Iscriviti subito alla Newsletter di Silvia!
Please wait

Se vuoi approfondire con me questo argomento scrivimi.

Vai su latuavitapienamente logo
E scopri le pubblicazioni di Silvia, i corsi e tutti gli eventi.