21 Gennaio 2018

Diventa consapevole che il modo in cui sei nato ha contribuito a formare le tue convinzioni dando vita ad uno schema

Posted in La memoria delle cellule

Conosciamo insieme la Carta Attiva n. 47

Diventa consapevole che il modo in cui sei nato ha contribuito a formare le tue convinzioni dando vita ad uno schema

Diventa consapevole che il modo in cui sei nato è determinante: quello che hai sentito e registrato durante il parto ha contribuito a formare le tue convinzioni dando vita ad uno schema. Lo schema del parto influenza i tuoi comportamenti in modo considerevole per tutta la vita, o almeno fino a che non lo porti a coscienza.

carta attivaIl seguente testo fa parte del Libro e Le Carte Attive di Silvia Pallini, in particolare la Carta Attiva n. 47

 

Perché io sono così? Perché gli altri sono come sono?

Quello che ci viene abituale fare è giudicare e sentenziare che lui non dovrebbe essere com’è (egoista, taciturno, spendaccione, sconsiderato, ecc.) e ovviamente neanche io dovrei essere come sono, ma più… generoso, altruista, intelligente, veloce, eccetera.

 


Quello che noi definiamo carattere è in realtà la conseguenza di tante esperienze che abbiamo fatto fino dal nostro concepimento; ogni esperienza che viviamo lascia una traccia emotiva e una conseguente informazione in noi.


 carte attive.parto

carte attiverMaggiore è l’impatto emotivo di un’esperienza, più grande è il solco che rimane inciso nella profondità del nostro cuore; inoltre, più precoce è l’esperienza traumatica minori sono gli strumenti del bambino per farvi fronte. Alla luce di questo dovrebbe essere evidente che un parto traumatico lascia un’impronta davvero importante.

Ci hanno tramandato che i neonati non sono sensibili e se piangono è perché fanno i capricci; siamo incapaci di riconoscere la disperazione di un ‘cucciolo’ perché quella disperazione ci riporta in contatto con ciò che ha provato il neonato o il feto che siamo stati. Purtroppo da secoli il parto è un’esperienza devastante per la donna e ancora di più per il piccolo, ma di questo non siamo abituati a tenere conto.

Un parto naturale, dove la madre è serena e rilassata e gode dell’esperienza che sta vivendo, non è per noi pensabile. La donna terrorizzata, rigida, impotente, vive il partorire come un massacro, resistendo al naturale movimento del proprio corpo; certo non ha colpa di questo, anche lei ripete un programma inconscio.

Ma cosa vive il piccolo?

Schiacciato dalle contrazioni per ore, stretto in un canale vaginale che non lo lascia uscire, tirato fuori con il forcipe o con la ventosa, tirato fuori prima del tempo o trattenuto…

parto
Sente che la mamma, da cui ha bisogno di sentirsi protetto, lo sta uccidendo…impara che non può fidarsi di nessuno. Sente che la madre per darlo alla luce sta soffrendo e forse anche rischiando… impara che è colpa sua.
Sente di essere strappato via con il forcipe o altro… impara che il mondo è pieno di matti pericolosi.


Sente che il parto è affrettato con l’ossitocina… impara che i suoi tempi e i suoi bisogni non sono rispettati.
Sente la madre ‘morire’ per effetto dell’anestesia… prova abbandono e terrore. Nasce con il cesareo… impara che da solo non è capace.

parto2

Tutte queste informazioni, e molte altre ancora, costruiscono lo schema del parto, rimangono impresse e spingono a reazioni automatiche in ogni ambito della vita.

nascitaPer fare un esempio: potresti impuntarti ogni volta che ti viene fatta una pressione, anche minima… forse stai reagendo ad un forcipe che contro la tua volontà ha esercitato sulla tua testa notevole pressione. Così ancora adesso, nonostante possano essere passati tanti anni, ogni volta che percepisci pressione, sia fisica che psicologica (telefona a…, togli le scarpe dal tappeto, sistema per favore il rubinetto che perde, ecc.), il tuo sistema mente/corpo rientra nello schema del parto e in automatico si oppone.


Occorre dunque portare a coscienza quello che provi veramente quando ti senti pressato e che tu scelga di valutare se la tua reazione è congruente e utile nel presente.


 Conosci le Carte Attive di Silvia Pallini su Il Giardino dei Libri

packshot

 

 

Iscriviti subito alla Newsletter di Silvia!
Please wait

Se vuoi approfondire con me questo argomento scrivimi.

Vai su latuavitapienamente logo
E scopri le pubblicazioni di Silvia, i corsi e tutti gli eventi.