23 Luglio 2015

Solo dentro noi stessi dobbiamo portare Amore e guarigione

Posted in Osservando noi stessi

L'esterno guarirà di conseguenza.

Solo dentro noi stessi dobbiamo portare Amore e guarigione

Stiamo entrando in un bellissimo periodo della storia umana, bellissimo ma che ci chiede responsabilità, individuali e collettive.

Per le donne:


Abbiamo bisogno di imparare a stare sulle nostre gambe e quindi smettere di sognare un principe che ci protegga e ci difenda.


Abbiamo bisogno di sentire il nostro valore indipendentemente da quanto riusciamo ad essere brave, (madri, mogli, lavoratrici, crocerossine, ecc).


Abbiamo bisogno di sentire il nostro valore indipendentemente da quanto riusciamo ad essere belle, sexy, seduttive, disponibili.


Abbiamo bisogno di imparare ad amare il nostro corpo così com'è e smettere di costringerlo in tacchi, trucchi; travestimenti vari, smettere di criticarlo per tutto quello che non va, dove non è abbastanza bello o quando non risponde alle aspettative degli altri.


Abbiamo bisogno di affrontare la nostra paura di stare "da sola", che ci ha costrette ad accettare quello che non ci andava bene ma che ci siamo costrette ad accettare.


Per lo stesso motivo abbiamo bisogno di affrontare il nostro senso di colpa, la vergogna, il senso di inadeguatezza.


Solo se apriamo dentro di noi queste stanze chiuse da sempre e ci portiamo luce possiamo accorgerci della meraviglia che si nasconde la sotto.

 

Per gli uomini:


Abbiamo bisogno di smetterla di sentirci costantemente responsabili della felicità della nostra compagna e di tutti gli altri.


Dobbiamo diventare consapevoli che il nostro sogno di una lei che ci fa sentire unici, migliori in assoluto, sempre desiderosa sessualmente, sempre pronta ad apprezzare tutto quello che facciamo è, appunto, un sogno di bambino. Se cominciamo a vederci per il nostro vero essere, per la meraviglia che siamo, smetteremo di cercare continue conferme.


Abbiamo bisogno di tornare in contatto con le nostre emozioni e permetterci di sentire che la vulnerabilità è bellezza e forza.


Abbiamo bisogno di smettere di misurare noi stessi sulla base dei risultati concreti che otteniamo e invece accorgerci che nessun risultato può aggiungerci ne toglierci niente.


Abbiamo bisogno di affrontare la paura di essere abbandonati e diventare consapevoli di quanto questa paura ci impedisca un vero contatto con chiunque.


Abbiamo bisogno di portare a coscienza quanto ci sentiamo in colpa e quanto agiamo o non agiamo non per libera scelta ma per evitare di sentirci in colpa, quindi quanto questo ci impedisca di essere liberi di essere chi siamo.


Abbiamo bisogno di entrare in contatto con la rabbia repressa e imparare ad accettarla ed esprimerla in modo utile per noi e per gli altri.


Per tutti:


Abbiamo bisogno di ricordarci che siamo creature spirituali che stanno facendo un'esperienza terrena, per libera scelta; quindi non ci sono vittime ma solo angeli che hanno dimenticato momentaneamente Chi sono.


Ancora ci dobbiamo ricordare che il nostro cuore e la nostra mente sono importantissimi e potentissimi strumenti per la creazione.


La paura, con conseguente bisogno di proteggersi e di aggredire, la sensazione di essere soli e sbagliati hanno realizzato il mondo che vediamo tutti i giorni.


Adesso che lo abbiamo sperimentato in tutte le sue varie sfaccettature ci stiamo accorgendo che non è quello che vogliamo, né per noi né per gli altri.


Il dolore che questa situazione ha prodotto ci sta "costringendo" a cercare in altre direzioni.


Siamo in molti ormai ad aver compreso che:
La realtà che ci circonda riflette lo stato della nostra coscienza.
Solo dentro noi stessi dobbiamo portare Amore e guarigione; l'esterno guarirà di conseguenza.

- Silvia Pallini

Iscriviti subito alla Newsletter di Silvia!
Please wait

Se vuoi approfondire con me questo argomento scrivimi.

Vai su latuavitapienamente logo
E scopri le pubblicazioni di Silvia, i corsi e tutti gli eventi.